Deve esserci un permesso ufficiale per la scuola in presenza

Lutfi

Deve esserci un permesso ufficiale per la scuola in presenza
Deve esserci un permesso ufficiale per la scuola in presenza

rancakmedia.com – Le scuole hanno adottato l’apprendimento in presenza, anche nella regione di Giava centrale. Per quanto riguarda le scuole in presenza, il governatore di Giava centrale Ganjar Pranowo ha ricordato a tutte le scuole di Giava centrale di non tenere incontri in presenza.

Ganjar ha sottolineato che tutte le scuole che tengono incontri in presenza devono chiedere il permesso Dipartimento dell'Istruzione e della Cultura per eseguire il programma.

Questo è stato comunicato da Ganjar durante un'ispezione presso la scuola privata SMK Hidayah a Banyumanik, città di Semarang, mercoledì 7 aprile 2021. Quando Ganjar stava cavalcando quella mattina, vide un certo numero di studenti già entrare a scuola.

“Lo hanno messo gli studenti? Hai il permesso?" chiese Ganjar.

Uno dei maestri all'ingresso ha detto che la scuola non insegna in presenza. Gli studenti che hanno partecipato erano studenti di grado 3 che hanno sostenuto lo Skills Competency Test (UKK).

"Questo è un bambino di terza elementare, signore, che prende UKK. "Abbiamo il permesso di entrare nel dipartimento dell'istruzione", ha detto il maestro dell'organizzazione individualizzata.

Ganjar è andato immediatamente a scuola per verificare l'implementazione dell'UKK. Quando entrò nella stanza del maestro, Ganjar trovò di nuovo il suo insegnante vicini, senza indossare la maschera. La maschera utilizzata pende solo al mento.

Ci sono anche maestri che vanno in giro senza maschera. Quando entrò nella sala studio degli studenti, Ganjar trovò di nuovo un maestro che si stava togliendo la maschera in classe.

“Ciao, indossa una maschera, non stringerla. Il Maestro deve dare il buon esempio. Ti ricordo. Questa mattina ho tre appunti da valutare. Se non parteciperò alle esposizioni sulla salute, revocherò il mio permesso", ha detto l'organizzazione individualizzata.

Secondo Ganjar

Le scuole diverse dall'esame privato set 140 devono avere l'autorizzazione se vogliono sostenere lo stesso esame. Nel frattempo, la scuola professionale Hidayah ha già il permesso su richiesta.

Trasmettiamo questa valutazione in modo che tutti se ne preoccupino. Sono una persona che crede nella disciplina di Prokes e nella SOP per iniziare con i maestri, non con gli studenti. È relativamente facile trattare con gli studenti se ti viene ricordato chi è l'insegnante. . “Ho chiesto alla scuola di formare una squadra Covid. 19. Chiedevo se avevano ottenuto il permesso dal dipartimento per l'UKK, quindi va bene, "ha detto.

Ganjar assumerà anche il Servizio centrale per l'istruzione e la cultura di Java per verificare quante scuole accettano studenti, sia per l'apprendimento privato che per UKK.

“Nessun principio fondamentale. Il controllo è difficile, soprattutto perché c'è chi non ha i permessi. Se c'è il permesso, possiamo controllare uno per uno. Successivamente chiederò di verificare se sono tanti, valuteremo prima. Se qualcuno si fa male, sì. non si può più chiudere", ha concluso.

Nel frattempoIl direttore della scuola professionale Hidayah Fitri ha affermato che il suo partito non ha ancora tenuto l'apprendimento in presenza. Gli studenti che partecipano sono solo gli studenti che svolgono UKK. “Abbiamo ricevuto l'autorizzazione dell'Ufficio provinciale per l'Istruzione e la Cultura su questo argomento. "Limitiamo anche il numero di studenti, solo 11 studenti per classe e una distanza di 1,5 metri", ha detto.

Le scoperte di Ganjar sui maestri che non hanno preso parte a programmi sanitari saranno presto valutate. L'ordine di Ganjar di formare una squadra Covid 19 milioni è stato eseguito.

“In passato è capitato al governatore di trovare un maestro che non indossava la maschera. Gli ho chiesto se avesse mangiato. A Dio piacendo, applicheremo SOP per una vita quotidiana migliore. "Valuteremo che sia migliore", ha concluso.

Leggi anche

Condividere:

Lutfi

Ciao, lascia che mi presenti, Lutfi Hulasoh, sono uno scrittore e techno blogger. Ho iniziato a creare un blog personale scrivendo articoli informativi sulle ultime tendenze e sviluppi tecnologici. I miei scritti coprono un'ampia gamma di argomenti, dalle applicazioni mobili all'intelligenza artificiale, e posso anche fornire spiegazioni di facile comprensione per aiutare i lettori a comprendere concetti complessi.